Postoperaismo o la trasformazione di capitale e lavoro

Posted: settembre 27th, 2011 | Author: | Filed under: critica dell'economia politica, postcapitalismo cognitivo, postoperaismo | No Comments »

Postoperaismo o la trasformazione di capitale e lavoro

di MICHAEL BLECHER

“Un sapere che non afferri la tua vita nella sua interezza vale poco o nulla”, Luciano Ferrari Bravo

I. Poiesi Non-Sistemica

Parlare da outsider di postoperaismo sul maggiore sito ‘postoperaista’ italiano è impresa rischiosa – al di là dei problemi che i protagonisti potrebbero avere con questa definizione.[1] Mi accingo allora subito ad applicare la solita ‘clausola liberatoria’ dichiarando che ‘tutti gli errori sono esclusivamente miei’. Comunque questa specie di re-entry si deve non ultimo al fatto che finora il postoperaismo viene ‘riconosciuto’ più all’estero che non in Italia; almeno se si considera che i libri scritti da Michael Hardt e Antonio Negri, protagonisti di quel postoperaismo, sono dei bestseller internazionali. Inoltre sta nascendo un dibattito internazionale sulle valenze dei loro concetti che si deve probabilmente alla mancanza di un’adeguata teoria e prassi critica di fronte alle ultime mosse auto-valorizzanti che il capitalismo finanziario sta lanciando sotto il profilo di una ‘crisi’ costante.

[…]


merce digitale

Posted: settembre 27th, 2011 | Author: | Filed under: postcapitalismo cognitivo | No Comments »

Feticismo della merce digitale e sfruttamento nascosto: i casi Amazon e Apple

La settimana scorsa The Morning Call, un quotidiano della Pennsylvania, ha pubblicato una lunga e dettagliata inchiesta – intitolata Inside Amazon’s Warehouse – sulle terribili condizioni di lavoro nei magazzini Amazon della Lehigh Valley. Il reportage, risultato di mesi di interviste e verifiche, sta facendo il giro del mondo ed è stato ripreso dal New York Times e altri media mainstream. Il quadro è cupo:
– estrema precarietà del lavoro, clima di perenne ricatto e assenza di diritti;
– ritmi inumani, con velocità raddoppiate da un giorno all’altro (da 250 a 500 “colli” al giorno, senza preavviso), con una temperatura interna che supera i 40° e in almeno un’occasione ha toccato i 45°;
– provvedimenti disciplinari ai danni di chi rallenta il ritmo o, semplicemente, sviene (in un rapporto del 2 giugno scorso si parla di 15 lavoratori svenuti per il caldo);
– licenziamenti “esemplari” su due piedi con il reprobo scortato fuori sotto gli occhi dei colleghi.
E ce n’è ancora. Leggetela tutta, l’inchiesta. Ne vale la pena. La frase-chiave la dice un ex-magazziniere: “They’re killing people mentally and phisically.“

[…]


Edu-factory

Posted: settembre 27th, 2011 | Author: | Filed under: postcapitalismo cognitivo | No Comments »

Edu-Factory Journal: Issue #1 – University Struggles and the System of Measure

The new issue of the Edu-Factory Journal is now available for free download:

University Struggles and the System of Measure

Contents:

Edu-factory collective
University Struggles and the System of Measure

Enda Brophy and Myka Tucker-Abramson
From Utopian Institutions to Global University: Simon Fraser University and Crisis of Canadian Public Education

Lina Dokuzović and Eduard Freudmann
Fortified Knowledge: From Supranational Governance to Translocal Resistance

Victor Jeleniewski Seidler
University Education, Democracy and Markets

Mary Evans
The University of Barclays Bank

Bridget Fowler
The Threat to Academic Autonomy: The Social Role of the Sociological and Literary Canon

Peer Illner
Against Audited Education: The Emergence of an Activist Pedagogy

Editors: Nirmal Puwar, Gerald Raunig and Brett Neilson


eipcp – european institute for progressive cultural policies
a-1060 vienna, gumpendorfer strasse 63b
a-4040 linz, harruckerstrasse 7

contact@eipcp.net
http://www.eipcp.net


vaudou

Posted: settembre 27th, 2011 | Author: | Filed under: anthropos | No Comments »

TRA MENTE E CORPO

Effetti alchemici di mondi lontani

di Maria Teresa Carbone

Chiude oggi (ma resta visitabile online) la mostra che la Fondation Cartier dedica al «vaudou». Oggetti affascinanti su cui vale la pena riflettere, anche alla luce di scoperte scientifiche recenti.

Al giovane e sorridente guardiano della Fondation Cartier di Parigi che, notando l’espressione piuttosto intimorita di alcuni visitatori della mostra Vaudou (oggi l’ultimo giorno di esposizione, ma resterà virtualmente visibile online all’indirizzo http://www.vaudou-vodun.com ), si avvicina con garbo per rassicurarli – «non c’è da avere paura, sono solo oggetti» – si potrebbe forse utilmente consigliare la lettura di un libro uscito da qualche mese negli Stati Uniti per Rutgers, Sleep Paralysis: Night-mares, Nocebos, and the Mind Body Connection.

[…]


KAFCA

Posted: settembre 25th, 2011 | Author: | Filed under: comune, postcapitalismo cognitivo | No Comments »

KAFCA @ MACBA (Museo de Arte contemporaneo de Barcelona)

In collaboration with SCEPSI – European School for social imagination
December 1st 2nd 3rd, 2011

[…]

Our intellectual and political task is not to provoke the European insurrection: the insurrection is already provoked by the European Central Bank and by the cowardice and dogmatism of the ruling class of the European countries.

In the unavoidable insurrection that will mark the next decade, we have to introduce a form of organization that supports the potency of collective intelligence; we have to connect this potency with the desire of sociality. General intellect is searching for the erotic and social body that has been lost in the process of virtualization and precarization. Simultaneously, precarious life is looking for collective intelligence that has become fragmented and dispersed.

Connecting knowledge and the social body is the task of SCEPSI (European School for Social Imagination) during the insurrection that is now underway. [read more] [conference program]


Elias Sanbar

Posted: settembre 25th, 2011 | Author: | Filed under: Palestine | No Comments »

METAFORE DELL’OGGI

di Marco Dotti

Figure di Palestina in eterno divenire

«Solo ragionando in termini di flussi e movimenti, ci liberiamo dal circolo vizioso delle rivendicazioni genealogiche». Un dialogo con lo scrittore e storico Elias Sanbar, ospite in questi giorni del festival di letteratura e traduzione «Babel».

Lo sradicamento, l’esilio, la separazione, la perdita: è attorno a questi quattro movimenti che, osservava Mahmoud Darwish, si struttura quella che solo in apparenza è una paradossale «presenza dell’assente». Sradicato dalla sua terra, «invisibile» fino al 1949, ogni giorno costretto a ricordare il passato, a immaginarsi un futuro, il «palestinese» ha imparato a proprie spese, come scrive Elias Sanbar, che chi è cacciato da un luogo è contemporaneamente congedato dal tempo.

[…]


through europe

Posted: settembre 23rd, 2011 | Author: | Filed under: comune, crisi sistemica | No Comments »

In difesa di Silvio Berlusconi (e tutta la sua banda di ruffiani predatori e tagliagole)

Written by Franco Berardi Bifo, 22.09.2011

Introduzione

Una banda di criminali sapientemente organizzati si è impadronita del potere mediatico, finanziario e politico, e lo detiene con coraggioso sprezzo del pericolo da quasi un ventennio. Un altro ventennio italiano.
La banda si difende assai bene, da ogni punto di vista. Dispone di enormi capitali coi quali è possibile comprare non solo ville, televisioni, giornali, giudici e favori sessuali, ma anche quel che più conta alla distanza: il voto di una parte consistente del Parlamento e il voto di milioni di elettori. Dispone di avvocati ben pagati, preparati, pronti a tutto. La linea di difesa, in generale è la seguente: non intendo rispondere, non me ne importa niente delle accuse che mi rivolgete, delle rivelazioni giornalistiche e di quel che si pensa di me.

[…]


Communism of Capital?

Posted: settembre 21st, 2011 | Author: | Filed under: comune, critica dell'economia politica, Marx oltre Marx | No Comments »

ephemera

theory & politics in organization

Call for Papers for an ephemera Special Issue on:

Communism of Capital?

Issue Editors: Armin Beverungen, Anna-Maria Murtola
and Gregory Schwartz
Deadline for submissions: 29 February 2012

[…]


DOBBIAMO FERMARLI!

Posted: settembre 20th, 2011 | Author: | Filed under: comune, crisi sistemica | No Comments »

APPELLO

E’ da più di un anno che in Italia cresce un movimento di lotta diffuso. Dagli operai di Pomigliano e Mirafiori agli studenti, ai precari della conoscenza, a coloro che lottano per la casa, alla mobilitazione delle donne, al popolo dell’acqua bene comune, ai movimenti civili e democratici contro la corruzione e il berlusconismo, una vasta e convinta mobilitazione ha cominciato a cambiare le cose. E’ andato in crisi totalmente il blocco sociale e politico e l’egemonia culturale che ha sostenuto i governi di destra e di Berlusconi. La schiacciante vittoria del sì ai referendum è stata la sanzione di questo processo e ha mostrato che la domanda di cambiamento sociale, democrazia e di un nuovo modello di sviluppo economico, ha raggiunto la maggioranza del Paese.

[…]


indignados

Posted: settembre 19th, 2011 | Author: | Filed under: comune | No Comments »

Dichiarazione dell’Hub Meeting15S di Barcellona, verso il 15Ottobre a Roma

Dichiarazione del Hub Meeting partecipanti 15S

Noi, reti e persone che hanno partecipato al Meeting 15SHub, riunione svoltasi a Barcellona tra il 15 e il 18 settembre, dichiiaramo che

– Rifiutiamo il concetto di austerità per affrontare l’attuale crisi e risolverla, in quanto tale approccio presuppone una gestione autoritaria
e antidemocratica dei beni comuni.

– Denunciamo le politiche di austerità che si traducono in un aumento della diseguaglianza e in un attacco frontale ai fondamenti del welfare e dei diritti conquistati in anni di dure lotte sociali dei movimenti.

– Sottolineamo come, allo stesso tempo, queste politiche di austerità favoriscano interessi economico-finanziari privati, quegli stessi interessi che sono alla base dell’attuale il modello di sviluppo e che ci hanno condotto all’attuale crisi.

[…]